OSART GALLERY

Osart Gallery nasce nei primi mesi del 2008 da un'idea di Andrea Sirio Ortolani.

La Galleria propone un lavoro di ricerca sull'arte concettuale degli anni 60-70.

Essa, attraverso un'accurata selezione trasversale, sia a livello italiano che internazionale, ha cominciato un lavoro di riscoperta e di valorizzazione di artisti che hanno segnato la storia dell'arte attraverso la proposizione di tematiche e linguaggi innovativi.

L'Osart Gallery ha avuto la possibilità in questo breve arco temporale di presentare opere storiche tra le più significative di artisti quali: Vito Acconci, Vincenzo Agnetti, Shusaku Arakawa, Antonio Dias, Ketty La Rocca, Duane Michals, Claudio Parmiggiani, Aldo Tagliaferro, Franco Vaccari, Michele Zaza.

D'altra parte si impegna nella selezione di giovani artisti, attraverso un continuo studio del panorama internazionale.

La volontà della Galleria è infatti quella di ricercare ed introdurre in Italia artisti di qualità attraverso la realizzazione di progetti seri e selezionati.

Osart Gallery, anche grazie alla collaborazione di critici di fama internazionale, ha scelto di sviluppare annualmente un numero molto limitato di mostre di arte contemporanea così da poter proporre le migliori novità agli appassionati.

Osart Gallery in questo periodo sta esplorando nuovi orizzonti mettendo in mostra tre artiste africane emergenti: Jeanne Gaigher, Marlene Steyn e Kresiah Mukwazhi. 

 

  • Agnetti Vincenzo
  • Arakawa Shusaku
  • Bentivoglio Mirella
  • Etlinger Amelia
  • Fogliati Piero
  • Fredenthal Ruth Ann
  • Michals Duane
  • Mussio Magdalo
  • Olivieri Claudio
  • Roeth Winston
  • Sims Phil
  • Tagliaferro Aldo
  • White Minor