GALLERIA FERRARINARTE

In poco più di quindici anni di vita la galleria FerrarinArte ha fatto raffinate mostre come quella di Accardi, Bonalumi, Perilli, Simeti, Verna, Olivieri, Biasi, Morandini. Tutti maestri storici presentati prima e fuori dalla moda e dalle manovre di mercato.

Dopo numerose collaborazioni con artisti e valori affermati, si rivolge verso figure emergenti. Comincia a sperimentare anche mostre tematiche come “Magna Grecia”, in cui vengono analizzate le caratteristiche linguistiche di noti artisti siciliani (da Accardi a Pinelli, da Simeti a Isgrò ecc.) e ad organizzare rassegne in altri spazi (come la mostra “Gli anni della Pittura Analitica” nel 2016, “Pittura Analitica. Origini e continuità” nel 2017 e 2018 e, sempre nello stesso anno, la mostra “Identità improbabili” e quella sull’Optical Art), nel 2019 “Materie prime. Artisti italiani contemporanei tra terra e luce”.

Carla Accardi, Carlo Bernardini, Agostino Bonalumi, Giovanni Campus, Marco Casentini, Sonia costantini, Domenico D'Oora, Emanuela Fiorelli, Giovanni Frangi, Riccardo Guarneri, Elio Marchegiani, Paolo Masi, Franco Mazzucchelli, Claudio Olivieri, Paola Pezzi, Pino Pinelli, Paolo Radi, Sandi Renko, Paolo Scirpa, Turi Simeti