STUDIO MARCONI '65

Lo Studio Marconi '65 inaugura il 30 settembre 2010 con lo scopo di dar modo al pubblico dei collezionisti, specialmente dei più giovani, di vedere e conoscere opere, progetti, disegni e anche multipli e grafiche di artisti del recente passato. 

 

Giorgio Marconi apre questo piccolo spazio" in via Tadino 17 chiamandolo come la sua prima galleria, aperta nel 1965 e chiusa nel 1992 dopo essere stata per anni uno dei punti di riferimento dell'attività artistica milanese. 

Dopo alcuni anni di collaborazione con il figlio Giò nella gestione della galleria Giò Marconi, Giorgio Marconi costituisce nel 2004 la Fondazione Marconi, nella storica sede di via Tadino 15.

 

Studio Marconi '65 presenta negli anni esposizioni dedicate a esponenti della scena artistica degli anni '50 e '80 e a protagonisti della storia del primo Studio Marconi,

tra cui figurano Valerio Adami, Enrico Baj, Hsiao Chin, Gianni Colombo, Sonia Delaunay, Lucio Del Pezzo, Antonio Dias, Bruno Di Bello, Lucio Fontana,

Richard Hamilton, Emilio Isgrò, Man Ray, Louise Nevelson, Giulio Paolini,

Gianfranco Pardi, Mimmo Rotella, Mario Schifano, Aldo Spoldi, Emilio Tadini, Giuseppe Uncini, Franco Vaccari, William T. Wiley.

"